Germania

Germania2024-02-08T14:14:25+01:00

L'associazione PIWI Germania

Consiglio d'Amministrazione

sede dell'associazione  Associazione registrata PIWI Germania
Andreas Dilger, Urachstrasse 3, 79102 Friburgo i.Br.
E-mail: kontakt@piwi-deutschland.de

Diventare membro

Domanda di iscrizione scarica, compila, stampa, firma e invia a kontakt@piwi-deutschland.de Spedire

Appuntamenti importanti:

  • Collaborazione con wein.plus - vantaggio come membro di PIWI Germania.
    Esiste una collaborazione tra PIWI International e wein.plus che mira a promuovere l'associazione ei suoi membri su wein.plus. In questo webinar, che non dura più di 10 minuti, Utz Graafmann mostrerà come tu come azienda vinicola puoi trarne vantaggio.
    Alla registrazione

  • Puoi trovare tutte le altre date di PIWI DE e PIWI International nel nostro Calendario

     

I nostri partner:

Novità

Vision Mosel – un nuovo movimento PIWI...

La nostra visione…

Siamo un'associazione di aziende vitivinicole della Mosella che si impegnano nella coltivazione e nello sviluppo di vitigni nuovi e robusti.

Il modo…

Vogliamo sfruttare il potenziale dei nuovi e robusti vitigni. Per noi è quindi molto importante lo scambio di esperienze con i colleghi. Imparare a degustare e sperimentare insieme. Questo è il futuro.

Puoi trovare tutte le date di Vision Mosel su https://www.vision-mosel.de/veranstaltungen/

4 febbraio 2024|

I primi 10 PIWI – sviluppo dell'area in dettaglio

Fonte: Der Badischer Winzer, edizione dicembre 2023/gennaio 2024

Quanto aumenta la percentuale delle superfici coltivate con vitigni resistenti ai funghi se si confrontano varietà e regioni? I dati sono stati rilevati dai membri del consiglio direttivo dell'associazione PIWI Germania.

Una selezione di vitigni PIWI bianchi e rossi è stata esaminata più dettagliatamente in diversi articoli apparsi sulla rivista specializzata der deutsche weinbau. Ciò includeva, tra le altre cose, le caratteristiche dei singoli vitigni, la resistenza, le informazioni sull'idoneità alla coltivazione e l'origine degli incroci. Il seguente articolo si concentra sullo sviluppo delle aree vitate coltivate a PIWI in Germania. Bianco:

Cabernet Blanc, Souvignier Gris, Sauvignac, Muscaris, Sauvitage, Calardis Blanc, Hibernal e Saphira. Rosso: Regent, Cabernet Cortis, Pinotin, Satin Noir, Cabertin, Prior e We 94-26-37. I vitigni sono stati selezionati da diversi istituti di ricerca o allevatori di viti e hanno mostrato diversi livelli di resistenza all'oidio, alla peronospora, alla botrite, alla mosca dell'aceto di ciliegia, al marciume del fusto e al gelo.

NOTA: PURTROPPO C'È UN ERRORE NEI DATI, SOPRATTUTTO DEL 2022. GLI AUTORI STANNO LAVORANDO PER CORREGGERE I DATI PUBBLICATI.

  • I primi 10 PIWI – sviluppo dell'area in dettaglio

Fonte: Der Badischer Winzer, edizione dicembre 2023/gennaio 2024

Quanto aumenta la percentuale delle superfici coltivate con vitigni resistenti ai funghi se si confrontano varietà e regioni? I dati sono stati rilevati dai membri del consiglio direttivo dell'associazione PIWI Germania.

continua a leggere (PDF, tedesco)

13 dicembre 2023|

Il mondo dei sapori da PIWI

SENSORIK Profili aromatici dei vini ottenuti da vitigni PIWI come supporto di marketing e mezzo per aumentare l'accettazione.

Testo e illustrazioni: Angus Price, Prof. Dr. Gergely Szolnoki e M.Sc. Barbara Richter, Università di Geisenheim
Fonte: industria vinicola tedesca 21/2023

Il vino, simbolo di raffinatezza, riflette da sempre il ricco patrimonio di un paesaggio culturale risalente a migliaia di anni fa e l'ambiente specifico della sua origine. Tuttavia, i produttori di vino, come molti altri settori, devono affrontare una serie di sfide moderne, che vanno dai cambiamenti climatici all’evoluzione delle preferenze dei consumatori. Al centro di questo sviluppo dinamico ci sono i vitigni che definiscono le proprietà sensoriali e la qualità dei vini. La Germania, paese vitivinicolo, sta attualmente registrando una crescente disponibilità da parte dei viticoltori a piantare varietà di uva PIWI.

Questo articolo approfondisce i fattori trainanti della coltivazione delle varietà di uva PIWI, evidenzia le espressioni aromatiche specifiche della varietà ed esamina il ruolo cruciale delle ruote aromatiche nel superare il divario di comunicazione tra produttori e consumatori. Collegando la ricerca con la scienza sensoriale, questo articolo mira a evidenziare il potenziale delle uve PIWI e la loro imminente importanza nell’industria vinicola tedesca.

8 novembre 2023|

Sviluppo dei vigneti PIWI in Germania

PIWIS – stato attuale dei vigneti e significato delle singole varietà.

Testo: Barbara Richter (M.Sc.), Università di Geisenheim; Andreas Stutz, Sabrina Stutz
Fonte: industria vinicola tedesca 13/2023

Otto vitigni bianchi PIWI (Cabernet Blanc, Calardis Blanc, Hibernal, Muscaris, Saphira, Sauvignac, Sauvitage e Souvignier Gris) sono stati già presentati nella ddw 10/2022. Nella ddw 24/2022 è stata presentata con i relativi profili una selezione di vitigni rossi PIWI (Cabernet Cortis, Regent, Pinotin, Cabertin, Prior, Satin Noir e We 94-26-37). Le varietà sono state selezionate da diversi istituti di ricerca o allevatori di viti e presentano diversi livelli di resistenza all'oidio, alla peronospora, alla botrite, alla mosca dell'aceto di ciliegia, al marciume del fusto e al gelo. Lo scopo di questo articolo è presentare i 10 TOP vitigni PIWI bianchi e rossi e discutere brevemente il loro sviluppo. Da un lato viene mostrata la situazione complessiva della Germania, dall'altro quella dei singoli Länder federali.

BASE DEI DATI

Valutare l’attuale superficie vitata dei PIWI è complesso. Per la statistica sono stati utilizzati i dossier vitivinicoli delle regioni viticole e i dati delle autorità vitivinicole delle regioni vinicole regionali del nord e dell'est della Germania. Abbiamo i dati per il 2021 e il 2022.

NOTA: PURTROPPO C'È UN ERRORE NEI DATI, SOPRATTUTTO DEL 2022. GLI AUTORI STANNO LAVORANDO PER CORREGGERE I DATI PUBBLICATI.

  • Sviluppo dei vigneti PIWI in Germania

PIWIS – stato attuale dei vigneti e significato delle singole varietà.

Testo: Barbara Richter (M.Sc.), Università di Geisenheim; Andreas Stutz, Sabrina Stutz

Fonte: industria vinicola tedesca 13/2023

7 novembre 2023|

PIWI WINZER STAMMTISCH sempre l'ultimo lunedì del mese! Eccezione gennaio -> 5 febbraio

Il desiderio di avere un'occasione di scambio informale con i colleghi viticoltori è già stato espresso più volte. Ora dovrebbe esserci una tabella digitale per i winemaker abituali a questo scopo. Vi invitiamo cordialmente, stessi l'ultimo lunedì di ogni mesealle 18:00 per uno scambio nella stanza virtuale. Il tavolo dei clienti abituali lo farà organizzati alternativamente da diversi gruppi nazionaliper far luce sulle diverse sfaccettature della nostra associazione.

Prossimo incontro digitale Lunedì 5 febbraio 2024 alle 18 in tedesco con focus sulla Svizzera.

Collegamento dial-up (rimane sempre lo stesso)
https://us06web.zoom.us/j/86879712269?pwd=ZG4vSUtMR2Q2SC9ZbEMyb09PVW1kdz09
ID riunione 868 7971 2269

La registrazione non è richiesta.

Le date delle tabelle degli altri clienti abituali e tutte le date sul tema PIWI si trovano nel nostro Calendario sul sito web.

28 agosto 2023|

Varietà PIWI recentemente approvate nelle regioni vinicole d'Europa

Nella Gazzetta Ufficiale dell'UE C 222 del 26 giugno 2023 è stata approvata una nuova varietà (PIWI) per la DOP "Champagne". La varietà Voltis è stata aggiunta alle sette varietà principali esistenti. La resa massima di uva consentita è di 15,5 t/ha.

Un avviso sulla creazione della nuova IGP tedesca "Großräschener See" è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'UE C 222 il 26/06/2023. Le varietà coltivate sono le varietà PIWI Solaris, Cabernet blanc, Johanniter e Pinotin. L'IGP si trova nel Brandeburgo sul Großräschener See, vicino al confine con la Sassonia. La resa massima è fissata a 90 hl/ha.

Nella Gazzetta Ufficiale dell'UE C 230 del 30 giugno 2023 è stata concessa l'approvazione delle nuove varietà (PIWI) per l'IGP "Pays d'Hérault" (vicino a Montpellier). Sono state aggiunte in totale 17 nuove varietà PIWI e sono state rimosse 18 vecchie varietà non più utilizzate. Le varietà PIWI recentemente approvate sono Artaban N, Bronner B, Cabernet blanc B, Cabernet Cortis N, Floreal B, Johanniter B, Monarch N, Muscaris B, Pinotin N, Prior N, Saphira B, Sauvignac B, Solaris B, Soreli B, Souvigner gris B, Vidoc N e Voltis B. (N=Noir, B= Blanc)

Jiří Sedlo, 18 luglio 2023

21 luglio 2023|

Collaborazione con wein.plus: Approfitta come membro di PIWI-International!

Esiste una collaborazione tra PIWI International e wein.plus che mira a promuovere l'associazione ei suoi membri su wein.plus. In questo webinar, che non dura più di 10 minuti, Utz Graafmann mostrerà come tu come azienda vinicola puoi trarne vantaggio.

Martedì 14 febbraio 2023 ore 18:00 (il webinar verrà registrato)

Alla registrazione

Vendi vino con successo con wein.plus per cantine

Scopri come tu, come azienda vinicola, puoi massimizzare le vendite di vino, trovare grossisti in tutta Europa e ottenere supporto nel processo di vendita. Impara i metodi per aumentare la visibilità della tua azienda vinicola su wein.plus e aumentare i tuoi dati di vendita. Usa wein.plus per portare più visitatori nella tua cantina o per pubblicizzare eventi.
Lingua: Tedesco
Durata: 20 minuti

Altri webinar su Wein.Plus

3 febbraio 2023|

Ritratto di PIWI rossi

... Idoneità colturale, caratteristiche varietali e profili gustativi di selezionati vitigni rossi PIWI.
SVILUPPO DELLE RAZZE PIWI

Fonte: industria vinicola tedesca 24/2022

La prima generazione di viti PIWI è stata coltivata intorno al 1900 a Colmar, tra l'altro allevato (Ambrosi, 2011). Questa prima generazione consisteva in incroci diretti di viti selvatiche americane/asiatiche e uve da vino europee. L'obiettivo dell'allevamento non era solo ridurre le misure di controllo della muffa, ma anche proteggere dalla fillossera. Come è noto, la fitosanitaria chimica e l'impianto di viti innestate si sono affermate. Allevatori come Kuhlmann hanno incrociato varietà come Léon Millot o Marechal Foch. Durante il nazismo, questi vitigni erano per lo più dovuti a "origine non ariana" (materiale genetico americano e asiatico). sgomberato con la forza. Dopo la seconda guerra mondiale le viti, anche in Francia, sono state utilizzate per la produzione di acquavite (Armagnac) fino agli anni '60. Ulteriori vigneti sono stati dissodati a seguito di programmi di sostegno avviati in Francia. Oggi i vitigni della prima generazione PIWI si trovano principalmente in Svizzera, Austria e in alcune aziende della Germania meridionale.

10 dicembre 2022|

PIWI si sta trasformando in un marchio di qualità - PIWI Wine Challenge 2022

Alto livello al PIWI International Wine Challenge 2022

Il presidente Alexander Morandell, la regina del vino Katrin Lang-Georg Börsig

Sono finiti i giorni in cui le viti PIWI venivano coltivate principalmente per motivi ambientali. Ora ci sono molti ottimi vini prodotti da varietà PIWI e numerosi viticoltori internazionali impegnati che possono attingere a molta esperienza con i PIWI sia nella viticoltura che nella vinificazione e che portano i migliori vini in bottiglia, cosa che il PIWI International Wine Challenge Il 2022 è pienamente confermato. Due terzi dei vini hanno ricevuto SILVER o GOLD, anche TOP GOLD. L'elevata qualità è stata generalmente confermata dai visitatori alla successiva degustazione pubblica, per la quale tutti i vini sono stati presentati secondo la valutazione alla cieca. Il marchio PIWI, che i membri PIWI possono apporre sulle etichette dei loro vini, può essere considerato una sorta di marchio di qualità. E così i vini PIWI uniscono la tutela dell'ambiente e la degustazione di buoni vini e possono essere considerati un importante futuro del vino.

(altro…)

2 novembre 2022|

Katrin Lang visita il PIWI International Wine Challenge

Fonte: German Wine Queen – Notizie

26.10.2022

"La nazione tedesca del vino si occupa da diversi anni del tema delle PIWI e della viticoltura sostenibile: i produttori di vino stanno piantando anche vitigni sempre più robusti a livello internazionale", ha affermato la regina del vino tedesca Katrin Lang durante la sua visita al PIWI International Wine Challenge 2022 a Kappelrodeck-Waldulm.

Il gruppo di lavoro PIWI International ha lanciato per la prima volta un concorso: al PIWI International Wine Challenge 2022, un totale di oltre 180 vini provenienti dalla Germania e dalle nazioni vitivinicole circostanti sono stati iscritti e valutati in cinque categorie da una giuria specializzata.

Ai risultati dei primi classificati

(altro…)

27 ottobre 2022|
Vai all'inizio